Psicologa Psicoterapeuta Simona Errico 

Specializzazione quadriennale in psicoterapia Cognitivo-Comportamentale

Lo Psicoterapeuta, nei suoi interventi professionali,

è tenuto a promuovere il benessere psicologico.

Benvenuti

Che cosa fa lo Psicoterapeuta?


Lo Psicoterapeuta ha il dovere di aiutare la persona ad essere più consapevole delle proprie idee, dei propri bisogni e desideri, delle proprie risorse e dei propri limiti, della realtà che la circonda in modo che possa meglio autodeterminarsi, nel rispetto dunque della sua individualità e soggettività. 

A chi si rivolge?

I suoi interventi giovano

  • sia alle persone con disturbi psicologici
  • sia alle persone che vogliono acquisire/migliorare anche un'unica competenza, come ad esempio comunicare meglio con le persone o gestire la rabbia. 

Lo Psicoterapeuta è strettamente tenuto al segreto professionale

Egli non può rivelare a nessuno notizie, fatti o informazioni apprese dal cliente/paziente nel rapporto professionale con lui.


Lo Psicoterapeuta ha il dovere di proporre al paziente l’interruzione del rapporto professionale quando valuta ragionevolmente che la persona non trarrà ulteriore vantaggio dal proseguimento dei colloqui. Tale interruzione è una proposta che normalmente viene discussa e decisa insieme con la persona che si reca in studio.

Gli interventi vertono su

  • aumentare la capacità di gestione delle emozioni (ansia,rabbia, tristezza...) e dello stress,
  • aumentare la capacità di accettare se stessi,
  • aumentare/mantenere la stima di sé,
  • perseguire i propri obiettivi e le proprie mete,
  • apprendere le tecniche di rilassamento,
  • apprendere modalità di comunicazione efficace.
  • etc...

Si trattano:

  • i disturbi dell'ansia e panico,
  • disturbi dell'umore e depressione,
  • disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, ...)
  • disturbi di personalità,
  • disturbi del sonno
  • difficoltà della sfera affettiva
  • difficoltà relazionali
  • etc.

Iscrizione all'Albo dell'Ordine degli Psicologi Emilia-Romagna n° 5181


Si riceve su appuntamento

Telefono: 339/8123440


Viale Partigiani D'Italia, n°16 Parma (angolo via Usiglio-zona stadio)

This site uses Google reCAPTCHA technology to fight spam. Your use of reCAPTCHA is subject to Google's Privacy Policy and Terms of Service.

Grazie per averci contattato. Ti risponderemo il prima possibile.

Descrivere le proprie emozioni mentre ci si trova in una situazione di forte paura e stress emotivo può aiutare a sentirsi meglio.

Ciò è quanto confermato da una ricerca condotta alla University of California

Una recentissima risoluzione ufficiale dell’American Psychological Association indica che per molti disturbi psicologici, tra i quali la depressione, la psicoterapia ha dimostrato di avere effetti positivi superiori a quelli degli psicofarmaci, anche perché sarebbe più efficacie nel lungo periodo e risulterebbe più protettiva rispetto al rischio di ricadute.

La terza età può essere finalmente il momento della realizzazione personale, la fase della vita in cui, dopo aver contribuito alla produzione ed alla riproduzione sociale, si possono anche rivolgere le proprie energie alla soddisfazione delle aspirazioni soggettive (Costanzi, 2000).

E' essenziale riconoscere che, quando le prospettive sono diverse, nessuno dei due deve per forza avere ragione oppure torto.

Il fine della terapia consiste nel far sì che il paziente NON dipenda dagli altri e scopra fin dal primissimo momento che può fare molte cose, MOLTE più cose di quelle che crede di poter fare.

Frederick S. Perls

Spesso nulla è più proficuo della stima di sè, quando essa ha per terreno il giusto ed il bene sapientemente dosati. (John Milton)

Un mendicante se ne stava seduto sul ciglio di una strada da più di trent'anni. Un giorno un tale gli passò accanto: "Hai qualche spicciolo'" "Non ho niente da darti...su cosa sei seduto?". "Non è niente, solo una vecchia scatola". "Non hai mai guardato dentro?" "No, a che pro? Tanto non c'è niente 

dentro". "Dacci un'occhiata" insistette lo sconosciuto. Il mendicante riuscì a sollevare il coperchio e con meraviglia, incredulità e gioia vide che la scatola era piena d'oro. Ecco io sono quello sconosciuto che non ha niente da darti e che ti sprona a guardare dentro,dentro di te. Eckhart Tolle

Le emozioni hanno un'importanza fondamentale: rappresentano il termometro di come vanno le cose, ci orientano nelle scelte e nei pattern comportamentali, guidandoci nel modificare le nostre credenze ed i nostri scopi, e fungono da motore e ragione ultima del nostro comportamento. (Bara)

Thomas Edison, imprenditore ed inventore americano, fece migliaia di esperimenti sulla lampadina ad incandescenza. Durante una conferenza stampa un giornalista gli chiese: “Mr. Edison, come si è sentito a fallire duemila volte nel fare una lampadina?”. La risposta di Edison fu:“Io non ho fallito 2000 volte nel fare 

una lampadina; semplicemente ho trovato 1999 modi su come non va fatta una lampadina!”

Gli individui che comunemente definiamo pessimisti tendono a pensare che la situazione traumatica sia permanente (questa cosa non finirà mai!), e pervasiva (nella mia vita succede sempre così!) e si incolpano per quanto avviene. La spiegazione data è quindi pervasiva, permanente e personale. (Seligman)

Nascosta in ogni individuo c'è una persona indenne. (Paul Shepard)

Nella vita siamo chiamati sempre a scegliere, anche solo se sorridere o chiuderci nel nostro dolore. E, a seconda delle scelte che facciamo, avremo o no la pace nel cuore.

La percezione che le azioni e opinioni altrui siano erronee e irrealistiche, e che le proprie siano al contrario veritiere ed oggettive, gioca un ruolo importante nella progressiva evoluzione verso l’escalation nei conflitti interpersonali.

I veri sognatori sono molto profondi e amanti del divertimento...cuori contenti, eppure mai soddisfatti, maturi, ma ancora desiderosi di crescere..." (Il guardiano del faro - Sergio Bambaren) 

La felicità viene ricercata per se stessa, mentre ogni altro fine , salute, denaro, bellezza o potere, viene perseguito solo perchè ci si aspetta che ci renda felici (Csikszentmihalyi, psicologo)

La maggior gloria nella vita non è non cadere mai, ma rialzarsi ogni volta che si cade. Nelson Mandela

Il fallimento non è fatale. Il fallimento dovrebbe essere il nostro maestro, non il nostro becchino. Dovrebbe spingerci verso nuove stimolanti sfide, non gettarci nelle profondità della disperazione.

William Arthu